Pagine

giovedì 21 marzo 2013

COME ELIMINARE I PUNTI NERI... RIMEDI NATURALI


Punti Neri:
I comedoni, chiamati comunemente punti neri, si associano solitamente ad una pelle grassa o oleosa.
I tanto temuti punti neri compaiono quando i follicoli della pelle vengono ostruiti da sebo e tossine che, ossidandosi a contatto con l'aria, assumono la caratteristica colorazione scura.

Come eliminare i punti neri?
Ecco qualche utile suggerimento per affrontare e ridurre questo inestetismo.

Prima regola: una pulizia minuziosa della pelle.
Il primo step per combattere i punti neri - ed evitarne la ricomparsa - consiste in una completa e costante detersione della pelle.
Ciò non significa soltanto lavare il viso mattino e sera con acqua tiepida e detergenti specifici (in questo caso, i saponi allo zolfo o all'argilla insieme ad un tonico astringente sono un'ottima scelta) ma anche ricordarsi di cambiare spesso asciugamani e federe ed evitare il contatto del viso con le mani e con i capelli che, con la propria untuosità, potrebbero peggiorare l'ostruzione dei follicoli.
Aggrediamo il punto nero
No, non sto dicendo di "spremere" i punti neri...anzi, tale pratica, se non viene eseguita da mani esperte, comporta il rischio di infezioni e cicatrici dovute alla rottura involontaria di piccoli capillari.

Però, una o due volte a settimana, possiamo procedere ad una pulizia più profonda:
1 - Iniziamo struccando e detergendo il viso, come di consueto;
2 - Mettiamo a bollire, in un pentolino, 5/6 bicchieri di acqua e 2 cucchiai di bicarbonato di sodio;
3 - Togliamo il pentolino dal fuoco, appoggiamo un asciugamano pulito sulla testa e avviciniamo il viso (una distanza di 20-25 cm è più che sufficiente) per circa 5 minuti. Questo farà sì che il vapore contribuisca a dilatare i nostri pori;

4 - Effettuiamo, quindi, uno scrub poco aggressivo, meglio se con granuli grossi, massaggiando per almeno 5 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers