Pagine

mercoledì 16 gennaio 2013

Cina elastici per capelli fatti con preservativi usati

Cina elastici per capelli fatti con preservativi usati
Incredibile: Cina elastici per capelli fatti con preservativi usati !!!

E’ proprio vero che in Cina non si butta via niente, ma questa volta la notizia è veramente allarmante: nella provincia meridionale del Guangdong sono in vendita elastici per capelli fatti con preservativi usati.

La denuncia è stata lanciata dal giornale China Daily secondo il quale, gli elastici sono potenzialmente pericolosi perché possono ancora contenere batteri e virus. Essi tuttavia riscuotono grande successo perchè più convenienti degli altri.

Gli elastici, secondo quanto scrive il giornale,  vengono commercializzati in numerosi punti vendita e saloni di bellezza delle città Dongguan e Guangzhou. Il business sarebbe molto pericoloso secondo alcuni esperti, perché non si potrebbere escludere il contagio di una malattia genitale, Aids inclusa.  A creare il rischio sarebbe l’abitudine delle donne di tenere in bocca l’elastico mentre si fanno la treccia o legano i capelli.

Un portavoce governativo ribadisce che riciclare i preservativi è proibito. Mentre l‘Aduc (associazione per i diritti degli utenti e consumatori), che ha segnalato il caso, chiede di sapere se in Italia vengano commercializzati elastici cinesi e quali controlli vengano effettuati.

Intanto alcuni residenti si dichiarano disgustati per la scoperta di questi prodotti nei saloni di bellezza.Un sacchetto di 10 legacci per capelli riciclati costa solo 25 fen , che è molto meno rispetto al prezzo normale di tali prodotti .

Cina, elastici per capelli fatti con preservativi usatiMolti rivenditori rifiutano di rivelare dove hanno acquistato i prodotti e se siano riciclati da preservativi, ma alcuni potrebbero essere stati ottenuti da rifiuti importati dall’estero. Anche locali di intrattenimento avrebbero contribuito al riprocessamento dei preservativi.

Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers