Pagine

martedì 2 luglio 2013

CANCRO, DUE FARMACI SALVAVITA IN VENDITA SENZA RIMBORSO: COSÌ SI CURANO SOLO I RICCHI

ROMA - Farmaci salvavita, ma solo quella dei ricchi. Non era mai accaduto prima in Italia che medicinali oncologici fossero messi in commercio solo ed esclusivamente a pagamento. Non fino ad oggi, come denuncia l'Espresso.
Dallo scorso 27 maggio, infatti, l'Aifa ha dato l'autorizzazione alla vendita del pertuzumab (Roche) e dell'afibercept (Sanofi-Aventis), ma ad esse non è associato alcun rimborso da parte del Servizio sanitario nazionale. Così, chi può permetterselo, potrà acquistate il farmaco Roche a 6000 euro per le prime due domministrazioni, poi a tremila ogni 21 giorni. Per Sanofi Aventis si tratta di 4000 euro ogni tre settimane.

Nonostante siano molti i farmaci innovativi disponibili solo a pagamento, non si era mai arrivati a mettere in vendita senza rimborso farmaci salvavita come quelli oncologici.
L'azione dell'Aifa, per quanto possa apparire disegualitaria, è però a norma di legge. Quella firmata dall'ex ministro della Sanità Renato Balduzzi per cui i farmaci verificati dalle autorità sanitarie possono essere venduti anche se non ancora ammessi al rimborso.
E i tempi per l'approvazione, dopo quella europea, sono lunghi: prima l'Aifa rivede i dossier, poi altro tempo passa per la definizione dei prezzi e delle modalità di accesso al mercato.

Google+ Followers