Pagine

venerdì 21 giugno 2013

Forte scossa di terremoto nel Nord Italia: epicentro in Lunigiana, magnitudo 5.2

Avvertita da Firenze alla Liguria e al Friuli. Crolli a Fivizzano e Casole, un ferito a Postella. Evacuati alcuni asili in Versilia



Una prolungata scossa di terremoto - seguita da repliche di minore intensità - è stata avvertita alle 12:33 nel Nord Italia. L'epicentro è, secondo l'Ingv, con epicentro a 2 km da Fivizzano (guarda), in provincia di Massa e Carrara, e di magnitudo di 5.2 Richter con profondità 5.1 km. Il centro sismologico americano Usgs, invece, stima il sisma in 5.1 Richter e profondità di 10 km. In Toscana diverse persone hanno lasciato gli uffici per precauzione. La Protezione civile segnala crolli in Lungiana, a Fivizzano e Casole. Sarebbero rimaste danneggiate alcune abitazioni con la caduta di tetti. Una persona sarebbe rimasta ferita in località Postella. Più lontano, in un call center di La Spezia, segnalato il crollo di alcune controsoffittature. Sono comunque ancora in corso le verifiche.

Il terremoto a Cavriago (Reggio Emilia)

Google+ Followers