Pagine

venerdì 7 giugno 2013

diplomatico

1 disco di pan di spagna
3 tuorli d'uovo
 6 cucchiai di zucchero
 4 cucchiai di farina
300 ml. di latte
 La scorza grattugiata di 1 limone
4 cucchiaini di Alchermes Zucchero a velo q.b.
Il diplomatico è un buonissimo dolce che si può gustare in tutte le stagioni ed è adatto a ogni occasione. Provate a prepararli e regalateli agli amici che vi invitano a cena: farete un figurone.

Preparazione:
Srotolate la pasta sfoglia su un piano da lavoro e ritagliate due rettangoli di uguale dimensione. Disponeteli su una teglia ricoperta con carta forno e, con una forchetta, praticate tanti buchini sulla superficie. Infornate a 190°C per circa 15-20 minuti sino a quando diventano dorati, dopodiché sfornate e lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera: riunite in un pentolino il latte con la scorza del limone e portate il composto a ebollizione, quindi spegnete la fiamma.
In una ciotola lavorate i tuorli d’uovo con lo zucchero sino a ottenere una crema spumosa, dopodiché incorporate la farina setacciata. Unite anche il latte e rimettete il composto sul fuoco, facendolo cuocere a bagnomaria sino a quando assume una consistenza omogenea e abbastanza densa. Mescolate di tanto in tanto per non far attaccare la crema.

Adesso è il momento di creare il vostro diplomatico: per prima cosa ritagliate un rettangolo di pan di spagna della stessa grandezza della sfoglia, dopodiché mettete un rettangolo di sfoglia su un piatto da portata, copritelo con metà della crema pasticcera e, sopra, appoggiateci il pan di spagna.
Bagnate il rettangolo di pan di spagna con poco Alchermes e ricopritelo con la crema restante. Completate con il secondo rettangolo di pasta sfoglia e riponete il diplomatico in frigorifero. Prima di portarlo in tavola, spolverizzatelo con lo zucchero a velo e tagliatelo in 4 parti, per servirlo in porzioni singole.

Accorgimenti:
Fate raffreddare leggermente la crema pasticcera prima di utilizzarla, altrimenti potrebbe conferire una eccessiva umidità alla pasta sfoglia.
Quando infornate la sfoglia, inoltre, bucherellatela con una forchetta, altrimenti si gonfierà troppo.

Idee e varianti:
Tra i diversi liquori che potete utilizzare, quelli maggiormente consigliati sono l’Alchermes e il Maraschino, per il loro retrogusto profumato e delicato.

Google+ Followers