Pagine

venerdì 12 aprile 2013

Finte pesche all'alchermes


INGREDIENTI:
Farina
500 gr
Zucchero
175 gr
Burro
(a temperatura ambiente) 100 gr
Uova
3
Lievito chimico in polvere
1 bustina
Latte
circa 4 cucchiai
Limoni
la scorza grattugiata di 1 limone
Sale
1 pizzico
PER LA CREMA PASTICCERA
Latte
fresco 1/2 litro
Uova
6 tuorli
Zucchero
180 gr
Farina
40 gr
Limoni
la buccia grattugiata di 1
PER LA RICOPERTURA
Alchermes
rosso q.b.
Zucchero
semolato q.b.
■ PREPARAZIONE

Ponete dentro alla tazza di un robot (o in una ciotola, se impastate a mano) la farina, il lievito, la vanillina, lo zucchero, il sale, il burro a temperatura ambiente(1) e le 3 uova (2). Impastate il tutto aggiungendo tanto latte quanto ne servirà per ottenere un impasto piuttosto morbido ma lavorabile con le mani (3).


 Infarinatevi le mani e prelevate, con un cucchiaio o una spatola (4) , un po' di impasto con il quale formerete delle palline grandi come una grossa noce (circa 25 gr l’una)(5) che adagerete su di una teglia foderata con carta forno, distanziandole di qualche cm di distanza l’una dall'altra. Procedete così fino ad esaurimento dell’impasto (circa 28-30 palline)(6).


Infornate le palline ottenute in forno già caldo a 180° per circa 15-20 minuti. L’impasto, che cuocendo non dovrà colorirsi, (7) darà vita a circa 30 semisfere. Nel frattempo preparate la crema pasticcera (vedi ricetta cliccando qui) e fatela raffreddare . Quando le semisfere saranno cotte, estraetele dal forno e lasciatele raffreddare, poi prendete un cucchiaino e scavate leggermente al centro della parte piatta di ogni pezzo ( 8)  ottenendo un piccola conca. Mettete la crema dentro ad una tasca da pasticcere con bocchetta liscia e spremetela nella piccola conchetta al centro di ogni semisfera (9);


unite due semisfere sui loro lati piatti per formare una pesca (10). In una ciotolina versate l’alchermes rosso, mentre in un piattino ponete un po’ di zucchero semolato. Immergete ed estraete velocemente le pesche dentro all’alchermes (11),  fatele sgocciolare bene e passatele nello zucchero semolato (12), quindi poggiatele su di un piatto. Ponete le finte pesche in frigorifero per almeno un’ora, poi, al momento di servirle, decoratele con delle foglioline verdi di cialda, di zucchero o marzapane.

Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers